Safer Internet Day 11-feb-2020

PERCHE’ PARTECIPARE

Il Safer Internet Day è la giornata internazionale di sensibilizzazione sui rischi che comporta l’utilizzo di Internet; è un’occasione preziosa per chiamare a raccolta l’intera comunità scolastica, studentesse e studenti, docenti, personale della scuola, famiglie e soggetti del territorio, sul tema dell’utilizzo consapevole della rete, attraverso la creazione di spazi ed eventi di riflessione.

La sfida da cogliere è quella di educare all’utilizzo di Internet come spazio virtuale, dove stare bene, crescere, imparare e sviluppare competenze che durino per tutta la vita. Per raggiungere l’obiettivo è necessario fare squadra e mettersi in gioco facendo rete, con l’intento di rendere il web uno spazio migliore, cominciando proprio all’interno delle nostre scuole.

Il Ministero dell’Istruzione e il Safer Internet Centre Italiano accompagnano gli Istituti scolastici lungo il percorso necessario a far riflettere studenti e studentesse sull’uso consapevole degli strumenti tecnologici e sul ruolo attivo e costruttivo che possono avere nell’utilizzo del web. Attraverso l’iniziativa “Il mese della sicurezza in rete”, sarà possibile registrare e condividere on-line tutte le iniziative messe in atto nelle scuole in occasione del SID2020.

DOVE REPERIRE LE RISORSE

Gli istituti che intendano aderire all’organizzazione di attività nella scuola o sul proprio territorio potranno trovare ispirazione in questo SchoolKit, dove sono inseriti esempi, proposte, suggerimenti pratici e idee da cui prendere spunto Di seguito un elenco di link utili a reperire le informazioni sull’iniziativa e le risorse didattiche dedicate:

www.saferinternetday.org

il sito ufficiale della giornata per la sicurezza in rete istituita e promossa dalla Commissione Europea;

www.generazioniconnesse.it/site/it/sid-2020/

la sezione dedicata dove condividere le attività organizzate dalla scuola: tra le altre risorse presenti sul sito, si segnala la miniserie web “I SuperErrori del Web”, 6 episodi animati per scoprire i rischi e le opportunità della rete;

www.betterinternetforkids.eu/web/portal/home

il portale europeo per condividere risorse, servizi e pratiche dei SIC, centri europei per la sicurezza;

www.saferinternet.org.uk/safer-internet-day/safer-internet-day-2020/i-am-educator

una ricca offerta di risorse didattiche gratuite, in lingua inglese, suddivise per fasce d’età, utilissime per progettare le attività: video, lesson plan, slide, etc.

 

QUALI CONTENUTI PROPORRE

Per orientarsi al meglio tra le tante possibili tematiche da affrontare nelle attività di formazione, informazione e sensibilizzazione si può fare riferimento al DigComp2.1, il quadro europeo per le competenze digitali dei cittadini, in particolare alla quarta area dedicata alla sicurezza e così articolata:

Proteggere i dispositivi 
Proteggere i dispositivi e i contenuti digitali e comprendere i rischi e le minacce presenti negli ambienti digitali. Conoscere le misure di sicurezza e protezione e tenere in debita considerazione l’affidabilità e la privacy.

Proteggere i dati personali e la privacy 
Proteggere i dati personali e la privacy negli ambienti digitali. Capire come utilizzare e condividere informazioni personali proteggendo se stessi e gli altri dai danni. Comprendere che i servizi digitali hanno un “regolamento sulla privacy” per informare gli utenti sull’utilizzo dei dati personali raccolti.

Proteggere la salute e il benessere 
Essere in grado di evitare rischi per la salute e minacce al benessere psico-fisico quando si utilizzano le tecnologie digitali. Essere in grado di proteggere se stessi e gli altri da possibili pericoli negli ambienti digitali (ad es. cyberbullismo). Essere a conoscenza delle tecnologie digitali per il benessere e l’inclusione sociale.

Un ulteriore elemento di ispirazione per la progettazione delle attività potrebbe essere quello di contestualizzare le competenze, inserendole in uno scenario di apprendimento reale, così come declinato nel quadro DigComp 2.1. Ad esempio: “Sono in grado di creare un blog sul cyberbullismo e l’esclusione sociale per la piattaforma di apprendimento digitale della mia scuola che aiuti i miei compagni di classe a riconoscere e contrastare la violenza negli ambienti digitali”.

E altro ancora. 

Tutte le informazioni si possono scaricare dallo SchoolKit allegato